Free songs

MACCHIE E MELASMA DELLA PELLE

Le «discromie» o «macchie» della pelle indicano una modificazione circoscritta o diffusa del normale colorito cutaneo e costituiscono un vero e proprio disagio estetico. Esse sono dovute ad una alterata distribuzione della pigmentazione melanica nella cute con aumento del pigmento “melanina” dovuto all’azione di vari stimoli (sole, ormoni, farmaci).

Le zone dove maggiormente si formano le macchie sono il viso (guance, fronte, labbro superiore), il dorso delle mani e il décolleté. Per eliminare le macchie l’indicazione principale è il laser Q-Switched . La particolare modalità di erogazione misurata in nanosecondi (ns) e le lunghezze d'onda mirate alla melanina producono una frammentazione del cellule pigmentarie e dunque l'eliminazione della macchia o discromia.

Un altro strumento in grado di ridurre le macchie della pelle (sopratutto Melasma e Cloasma) è la IPL (Luce Pulsata). In questo caso si ha la emissione di un raggio di luce selettiva che attraversando la cute viene assorbita dalle cellule melaniche che vengono in questo modo eliminate, attenuando o eliminando progressivamente discromie e macchie.


TELANGECTASIE, COUPEROSE E ANGIOMI

La Couperose è una lesione cutanea che interessa per lo più il volto, caratterizzata da chiazze rossastre dovute alla dilatazione dei capillari. L'arrossamento si presenta principalmente alle guance, alle ali del naso e al mento, ed è più o meno evidente a seconda dell'entità del problema. A volte queste dilatazioni sono più grossolane e allora nell’ambito della zona arrossata si intravede proprio il decorso del capillare dilatato (teleangectasie). È aggravata da condizioni climatiche negative e dallo stress, da problemi digestivi e dall’assunzione di alcolici. manifestandosi principalmente sul volto la couperose ha un impatto sociale e relazionale molto rilevante.

Gli strumenti indicati per questo tipo di problemi sono il Laser Bluderma, e la Luce Pulsata. In sostanza vanno bene tutti i laser che emettono una luce con lunghezza d’onda intorno a 450/520 nanometri, cioè di colore verde o blu, la scelta tra i diversi strumenti viene fatta dall'operatore in base alle peculiarità della situazione di ogni singolo paziente.

Questo tipo di luce viene assorbita dalla ossiemoglobina presente nei capillari che vengono così distrutti attraverso un processo detto “foto-termolisi selettiva”, una sorta di cauterizzazione all’interno del vaso determinata dall'interazione luce laser e cromoforo (nel caso ossiemoglobina) e dal grande sviluppo di calore che ne deriva.


FOTORINGIOVANIMENTO

L’esposizione protratta della cute agli agenti atmosferici (raggi solari) e lo scorrere del tempo inesorabilmente portano ad un danno progressivo del derma, con un cedimento ed una trasformazione della struttura delle fibre elastiche e collagene e con una rarefazione della matrice extracellulare e della rete vascolare, elementi che generalmente favoriscono elasticità, flessibilità e resistenza della cute.

L'invecchiamento cutaneo si manifesta con perdita di luminosità ed elasticità della pelle e con piccole linee, sottili rughe, piccole cicatrici che appaiono attorno agli occhi, sul labbro superiore e sulla fronte, alterazioni della colorazione della pelle e macchie, superficiali o profonde, quindi la cute risulta più lassa, meno compatta, scivola lentamente sopra le strutture muscolari ed ossee sottostanti dando al viso un aspetto stanco e scavato.

Le soluzioni possibili in questo caso sono molteplici, e spesso utilizzate in modo combinato. Possiamo dunque migliorare l'aspetto del nostro viso con molti strumenti tra cui: Laser Frazionato Co2 (Fraxel), Il laser Bluderma (Thermofrazionale), la Luce Pulsata, e gli innovativi Ultrasuoni Focalizzati (H.I.F.U.).

In generale, superando le peculiarità di ogni strumento, tutti stimolano, anche se in modo diverso, la produzione di nuovo collagene e di elastina, richiamando acqua e ritonificando il tessuto agendo a volte anche a livello dello SMAS (Sistema Muscolare Aponeurotico Superficiale). L’effetto finale è un miglioramento dell'aspetto generale, della tessitura e della consistenza della pelle che risulta più tonica, fresca e luminosa, piu sollevata con meno rughe, donando un effetto generale di lifting, senza l'utilizzo di bisturi o di altri strumenti traumatici.

La scelta su quali strumenti utilizzare e la combinazione degli stessi viene fatta da operatore e paziente in base alla situazione clinica individuale e al risultato che si vuole ottenere.


CICATRICI DA ACNE E CICATRICI IN GENERE

Patologie diffuse come l’acne specialmente nella forma nodulo-cistica, possono lasciare moltissime cicatrici sul volto e sul corpo. Alcune sono delle depressioni della cute, si presentano cioè come degli avvallamenti, altre sono esuberanti e si presentano come delle rilevatezze. Molte altre volte abbiamo classiche cicatrici, lineari e non, dovute a traumi. Il risultato finale è un inestetismo che spesso non è ben accettato.

Gli strumenti indicati per migliorare o risolvere questo tipo di problemi sono il Laser Frazionato Co2 (Fraxel) e Il laser Bluderma (Thermofrazionale). Entrambi i laser inducono una reazione riparatrice degli esiti cicatriziali post acneici o post trauma.

Il numero di sedute e la loro cadenza viene determinata in base alla gravità delle lesioni e in base al fototipo e caratteristiche personali del paziente.


NEOFORMAZIONI BENIGNE ( nevi, verruche, cisti, fibromi, condilomi, ecc. )

Sono delle escrescenze carnose di natura benigna che si formano sulla nostra pelle. Queste lesioni sono molto frequenti, possono essere presenti alla nascita o insorgere a qualunque eta'. Non appartengono ad un’unica categoria e pertanto hanno cause molto diverse e disparate come virus, ereditarietà, agenti esterni, e soprattutto il sole.

Non necessariamente devono essere eliminate ma molto spesso sono veramente antiestetiche e deteriorano la bellezza di un viso o di una parte del corpo.

La rimozione di queste lesioni con il laser CO2 (Fraxel) consente di non dover ricorrere a punti di sutura necessari nella escissione chirurgica, e dunque ti otterere un risultato estetico ottimo. Diminuiscono inoltre drasticamente i tempi di guarigione e i rischi di infezione che sono praticamente quasi pari a zero.


FILLER, PEELING E BOTOX

Presso i nostri studi medici è inoltre possibile eseguire Filler, Peeling e infiltrazioni con Botox.


LIFTING NON CHIRURGICO

Le nuove tecnologie rendono sempre meno necessario il ricorso alla chirurgia estetica. Da pochissimi anni possiamo ad esempio effettuare un vero e proprio lifting senza ricorrere al bisturi, ma con sedute di Ultrasuoni focalizzati. Tale tecnologia chiamata H.I.F.U. (Hight Intense Focused Ultrasound), è in grado di produrre a diversi livelli del derma, delle microablazioni che inducono una ristrutturazione molecolare dell’elastina e del collagene. L’utilizzo di manipoli calibrati per i diversi livelli del derma, ci consentono di andare a pizzicare e dunque stimolare anche lo S.M.A.S. (Sistema Muscolare Aponeurotico Superficiale). L’effetto ottenuto con il congruo numero di sedute e quasi sovrapponibile al lifting chirurgico, senza bisogno di tempi di recupero, punti di sutura e anestesia.

Ottimi risultati si ottengono anche trattando il collo.

Gli H.I.F.U. possono essere utilizzati anche per migliorare le lassità del corpo e anche per combattere l’iperidrosi.